ITDE
   
Text Size

Benvenuti al Centro Giacometti

B-Ice & Heritage – il progetto Interreg che abbraccia le pendici del Bernina

Poschiavo, 13.3.19 / È ufficialmente partito B-Ice & Heritage (acronimo di Bernina Ghiacciai e Patrimonio), il grande progetto Interreg che valorizza il patrimonio naturale e culturale delle regioni, italiane e svizzere, che stanno intorno al Piz Bernina: Valmalenco, Valposchiavo, Alta Engadina, Val Bregaglia. Capofila del progetto, l’Unione dei Comuni Lombarda della Valmalenco per l’Italia e Il Giardino dei Ghiacciai di Cavaglia per la Svizzera.

Leggi tutto: B-Ice & Heritage – il progetto Interreg che abbraccia le pendici del Bernina

 

Il contributo del Centro per l’ARTipasto 2019

In aprile, gli artisti e gli operatori culturali della valle si mettono in mostra per l‘ARTipasto culturale in Val Bregaglia. Anche quest’anno, il Centro Giacometti partecipa con contributi originali al successo di questa manifestazione di Bregaglia Engadin Turismo. Sarà il Centro ad inaugurare l’ARTipasto 2019 con una conferenza e una discussione pubblica dal titolo “I Giacometti: i temi chiave della Bregaglia”. Marco Giacometti presenterà e metterà in discussione i contenuti che formeranno il substrato per le mostre del Centro Giacometti che si sta concretizzando. Il Centro Giacometti aprirà inoltre per due giorni le porte della mostra didattica interattiva sui cinque artisti della famiglia Giacometti nella casa nativa del pittore Giovanni Giacometti. Ulteriori informazioni

   

Alberto Giacometti, ascèse et passion

Chi era Alberto Giacometti, uno dei maggiori artisti del 20esimo secolo?
Anca Visdei, giornalista e autrice che in passato lavorò in Svizzera e che vive ora a Parigi, è venuta in Bregaglia, si è recata a Venezia e ha svolto delle ricerche a Zurigo e a Berna, oltre che a Parigi. Una raccolta di testimonianze privilegiate per raccontare un viaggio appassionante nella vita e nell’opera di Alberto Giacometti. Visdei riconosce l’importanza dell’esperienza giovanile per l’immaginario dell’artista, del padre pittore e della figura materna di Annetta, ma anche della sua produzione artistica a Maloja e a Stampa dopo essersi stabilito a Parigi. Una ricerca della sua opera e del suo preciso modo di lavorare nutrono un racconto accattivante e commovente. Una biografia in francese che ci piace molto, che parte dalle origini e che non dimentica il legame con la Bregaglia rimasto forte ed intatto per una vita. Vai al sito della casa editrice

Marco Giacometti, Presidente della Fondazione Centro Giacometti

   

È tornato oggi il sole Stampa

Stampa, 8.2.19 / Dopo tre mesi di completa assenza il sole oggi alle ore 12.30 ha nuovamente illuminato la facciata della casa Piz Duan, la casa nativa di Giovanni Giacometti. L’atelier Giacometti, invece, è rimasto ancora nell’ombra. In caso di bel tempo la luce solare raggiungerà domani anche questo edificio e così via via le ultime case del villaggio degli artisti.

   

Centro Giacometti Cultura: manifestazioni nel 2018

Nel corso del 2018, il Centro Giacometti ha organizzato una serie di manifestazioni e eventi culturali dedicati a temi bregagliotti. Si tratta di escursioni guidate, presentazioni di libri, conferenze, inaugurazioni, concerti. In particolare, è stata presentata la versione tedesca di Giacometti Art Walk ed è stata inaugurata la mostra didattica sui 5 artisti della famiglia Giacometti dal titolo "Da ün Giacometti e l'altar".

Leggi tutto: Centro Giacometti Cultura: manifestazioni nel 2018

   

Il progetto del Centro Giacometti a Stampa

Il Centro Giacometti promuove in modo interdisciplinare ed approfondito l'opera delle personalità della famiglia Giacometti in relazione con il patrimonio culturale della valle Bregaglia. Per questo scopo vengono create offerte e strutture capaci di facilitarne l'accessibilità a persone interessate. Si vuole inoltre dare un contributo alla vivacità della vita culturale della valle e al suo sviluppo economico.

Il Centro Giacometti vuole contestualizzare l'opera dei Giacometti nonché studiare e valorizzare il patrimonio culturale, storico e naturale di questa valle di lingua italiana a cavallo tra l’Engadina e la Lombardia. L'offerta si inserirà anche in un ambito educativo e lavorativo coinvolgendo varie fasce di età e di pubblico.

Il progetto è riconosciuto dal Comune di Bregaglia all'interno della sua strategia di sviluppo e dispone delle basi pianificatorie necessarie nell'ambito del "Polo culturale Stampa". Il Centro Giacometti fa parte dei progetti elencati nella strategia di sviluppo dell'Engadina Alta, della Bregaglia e di Poschiavo sviluppate nell'ambito del processo "Agenda 2030 Grigioni" (scarica il documento).

La Fondazione Centro Giacometti si occupa della realizzazione e della gestione del centro, che contribuirà allo sviluppo sostenibile della Bregaglia. Il Centro considererà l'importanza degli altri centri di vita delle singole personalità; nel caso di Alberto Parigi, Ginevra, Schiers e Maloja, per Giovanni Maloja, per Augusto Firenze e Zurigo, per Zaccaria invece Zurigo.


La Fondazione Centro Giacometti non possiede opere d'arte e non organizza mostre con capolavori degli artisti Giacometti.
Le grandi collezioni, in mostra in tutto il mondo, appartengono alla Fondation Alberto et Annette Giacometti a Parigi e alla Alberto Giacometti-Stiftung a Zurigo.
Per l'autentificazione di opere ritenute di Alberto Giacometti: rivolgersi al Comité Giacometti con sede a Parigi.

   

Da ün Giacometti e l'altar

Giacometti Art Walk

Alberto, le fotografie

Leggere la Bregaglia

Zaccaria Giacometti

Storia antica Bregaglia

Linea Centro Giacometti

Condividi

Partner scientifici

 

Con il sostegno di

 

Membri

 

Statements

Alois Vinzens

Il Centro Giacometti a Stampa, uno dei pochi progetti culturali importanti ancora possibili nel Cantone dei Grigioni, ha una reale chance di sostegno da parte del fondo di contributi della BCG. È però importante che il progetto sia diretto in modo professionale e che anche la regione sostenga questo progetto.
Alois Vinzens, CEO della Banca Cantonale Grigione, Coira, 3.6.10