ITDE
   
Text Size

Benvenuti al Centro Giacometti

Restaurate le tombe dei Giacometti nel cimitero di San Giorgio

Stampa, settembre 2017 / Le tombe di Giovanni e Annetta Giacometti-Stampa nonché di Alberto e di Diego Giacometti nel cimitero di Borgonovo avevano negli ultimi decenni subito delle alterazioni: le pietre tombali si erano inclinate, e la superficie della stele sulla tomba di Giovanni e Annetta era stata colonizzata da licheni a tal punto da rendere illeggibili i simboli in rilievo. Ma anche i rilievi in bronzo sulle tombe di Alberto e Diego avevano subito dei danni. Dopo un'azione da parte di una restauratrice coordinata le tombe hanno ora di nuovo un aspetto soddisfacente.

Leggi tutto: Restaurate le tombe dei Giacometti nel cimitero di San Giorgio

 

Cengalo: una montagna causa dolore e distruzione

Bregaglia, 26 agosto, 1 settembre 2017 / Novant'anni dopo la devastante alluvione del 1927 la Bregaglia è stata nuovamente duramente toccata da una catastrofe naturale. In tre ondate, il 23, il 25 e il 31 agosto, grosse porzioni di parete granitica della parete nord del Pizzo Cengalo sono precipitate a valle. In una fase di tempo estivo bello le frane hanno provocato delle massicce colate detritiche che hanno sorpreso persino i geologi e che hanno devastato il fondovalle della Bondasca e una parte del villaggio di Bondo. Da mercoledì 23 agosto sono dispersi otto escursionisti, che proprio quella mattina avevano lasciato la capanna del Sciora in direzione del fondovalle; oggi la loro ricerca è stata interrotta; i nostri pensieri vanno ai dispersi e alle loro famiglie.

Leggi tutto: Cengalo: una montagna causa dolore e distruzione

   

Lorella Scacco: nuovo libro su Alberto Giacometti

Roma, 13 settembre 2017 / Un libro di Lorella Scacco – edito da Gangemi Editore ed uscito a giugno 2017 – è oggi stato presentato per la prima volta al pubblico a Roma in Galleria Nazionale. Un appuntamento che ha visto un grande artista, Alberto Giacometti, in un ideale dialogo/confronto con il filosofo Maurice Merleau-Ponty, raccontati dalla stessa autrice intervistata dallo storico Costantino D’Orazio.

Leggi tutto: Lorella Scacco: nuovo libro su Alberto Giacometti

   

Il Centro Giacometti viaggia… in camion

Vicosoprano, 16 luglio 2017 / L’immagine del Centro Giacometti viaggia in camion. Veste parzialmente nuova per le superfici esterne dell’autocarro bianco della ditta Semadeni Food & Beverage AG di Vicosoprano che dal 16 luglio 2017 pubblicizza il centro culturale bregagliotto con sede a Stampa. Con questa campagna la fondazione vuole far conoscere meglio il centro dedicato agli artisti della famiglia Giacometti in Bregaglia e Giacometti Art Walk®.

Leggi tutto: Il Centro Giacometti viaggia… in camion

   

Fondazione Centro Giacometti: rapporto annuale 2016

Stampa, fine giugno 2017 / Nel corso dell’anno 2016 la Bregaglia ha reso omaggio all‘artista Alberto Giacometti che era scomparso 50 anni prima, l’11 gennaio 1966. Il suo comune d’origine gli ha dedicato una viuzza a Stampa e ha reso possibile un programma culturale al quale ha contribuito anche la Fondazione Centro Giacometti. Le nostre attività – lo spettacolo teatrale L’Ombra della sera, il volume fotografico “Non capisco né la vita né la morte”, le escursioni guidate, le conferenze, Giacometti Art Walk® e i due viaggi culturali – hanno trovato un largo consenso, ciò che ci ha molto rallegrato.

Leggi tutto: Fondazione Centro Giacometti: rapporto annuale 2016

   

Il progetto del Centro Giacometti a Stampa

Il Centro Giacometti promuove in modo interdisciplinare ed approfondito l'opera delle personalità della famiglia Giacometti in relazione con il patrimonio culturale della valle Bregaglia. Per questo scopo vengono create offerte e strutture capaci di facilitarne l'accessibilità a persone interessate. Si vuole inoltre dare un contributo alla vivacità della vita culturale della valle e al suo sviluppo economico.

Il Centro Giacometti vuole contestualizzare l'opera dei Giacometti nonché studiare e valorizzare il patrimonio culturale, storico e naturale di questa valle di lingua italiana a cavallo tra l’Engadina e la Lombardia. L'offerta si inserirà anche in un ambito educativo e lavorativo coinvolgendo varie fasce di età e di pubblico.

Il progetto è riconosciuto dal Comune di Bregaglia all'interno della sua strategia di sviluppo e dispone delle basi pianificatorie necessarie nell'ambito del "Polo culturale Stampa". Il Centro Giacometti fa parte dei progetti elencati nella strategia di sviluppo dell'Engadina Alta, della Bregaglia e di Poschiavo sviluppate nell'ambito del processo "Agenda 2030 Grigioni" (scarica il documento).

La Fondazione Centro Giacometti si occupa della realizzazione e della gestione del centro, che contribuirà allo sviluppo sostenibile della Bregaglia. Il Centro considererà l'importanza degli altri centri di vita delle singole personalità; nel caso di Alberto Parigi, Ginevra, Schiers e Maloja, per Giovanni Maloja, per Augusto Firenze e Zurigo, per Zaccaria invece Zurigo.


La Fondazione Centro Giacometti non possiede opere d'arte e non organizza mostre con capolavori degli artisti Giacometti.
Le grandi collezioni, in mostra in tutto il mondo, appartengono alla Fondation Alberto et Annette Giacometti a Parigi e alla Alberto Giacometti-Stiftung a Zurigo.
Per l'autentificazione di opere ritenute di Alberto Giacometti: rivolgersi al Comité Giacometti con sede a Parigi.

   

Giacometti Art Walk

Alberto, le fotografie

Dinastia d'artisti

 

Zaccaria Giacometti

Storia antica Bregaglia

Condividi

Partner scientifici

 

Con il sostegno di


 

Membri

 

Statements

Andreas Kley

 

Volevo informarvi del fatto che ben volentieri sosterrò il progetto del Centro Giacometti per quel che riguarda Zaccaria Giacometti.
Prof. Dr. Andreas Kley, ordinario, cattedra di diritto pubblico, storia costituzionale nonché filosofia di stato e giuridica all'istituto di scienze della giurisprudenza dell'Università di Zurigo, 20 agosto 2010