ITDE
   
Text Size

Benvenuti al Centro Giacometti

“Les cinq Giacometti de Stampa”, il nuovo libro

A pochi mesi dall’esaurimento del libro sulla dinastia d’artisti edito dalla casa editrice Salm, les Editions du Chêne di Parigi presentano un nuovo libro sui cinque artisti della famiglia Giacometti. Il volume, corredato da fantastiche immagini, è stato ideato e documentato dal fotografo e direttore artistico di giornali di moda Peter Knapp. Contiene testi in francese scritti da Beat Stuzer, storico dell’arte che ben conosce gli artisti Giacometti. La prefazione è a cura di Marco Giacometti, presidente della Fondazione Centro Giacometti, che scrive: “Nell’affascinante paesaggio alpino della Bregaglia nacquero l’immaginario e le opere degli artisti della famiglia Giacometti. È probabile che una tale concentrazione di creatività da parte di un’unica famiglia sia unica nella storia dell‘arte“.

Leggi tutto: “Les cinq Giacometti de Stampa”, il nuovo libro

 

Giacometti Art Walk viene sincronizzato in tedesco

Monaco, ottobre 2017 / Dopo che Giacometti Art Walk® è stato disponibile per due anni unicamente in italiano si stanno ora svolgendo a pieno regime i lavori per la realizzazione della versione tedesca dell'innovativo videoguide. La traduzione in tedesco dei testi è stata a cura di Martina Tuena che è domiciliata a Poschiavo. A Monaco vengono attualmente sincronizzati da parte di attori professionisti i trailer e i video. Giacometti Art Walk® sarà così a disposizione per l'inizio della prossima stagione estiva.

Leggi tutto: Giacometti Art Walk viene sincronizzato in tedesco

   

Espace des inventions in ricognizione in Bregaglia

Bregaglia, 24 – 27 settembre 2017 / Un team dell'Espace des inventions di Losanna ha recentemente soggiornato in Bregaglia. In collaborazione con il Centro Giacometti questa istituzione vodese specializzata nella realizzazione e presentazione di laboratori didattici per giovani sta preparando una mostra sull'opera e sulla biografia degli artisti di Stampa. Si tratta di una mostra impostata specificamente sugli interessi e sulle aspettative di ragazzi che potrà essere visitata dal mese di maggio 2018 a Stampa. In combinazione con Giacometti Art Walk® la Bregaglia diventa così una meta ideale per classi che approfondiscono il tema dell'arte.

Leggi tutto: Espace des inventions in ricognizione in Bregaglia

   

Cengalo: una montagna causa dolore e distruzione

Bregaglia, 26.8/1.9/17.10.2017 / Novant'anni dopo la devastante alluvione del 1927 la Bregaglia è stata nuovamente duramente toccata da una catastrofe naturale. In tre ondate, il 23, il 25 e il 31 agosto, grosse porzioni di parete granitica della parete nord del Pizzo Cengalo sono precipitate a valle. In una fase di tempo estivo bello le frane hanno provocato delle massicce colate detritiche che hanno sorpreso persino i geologi e che hanno devastato il fondovalle della Bondasca e una parte del villaggio di Bondo. Otto escursionisti sono dispersi, i nostri pensieri vanno alle loro famiglie. Il lavori di ripristino nella zona di Bondo procedono, e parte del villaggio di Bondo è di nuovo abitabile.

Leggi tutto: Cengalo: una montagna causa dolore e distruzione

   

Restaurate le tombe dei Giacometti nel cimitero di San Giorgio

Stampa, settembre 2017 / Le tombe di Giovanni e Annetta Giacometti-Stampa nonché di Alberto e di Diego Giacometti nel cimitero di Borgonovo avevano negli ultimi decenni subito delle alterazioni: le pietre tombali si erano inclinate, e la superficie della stele sulla tomba di Giovanni e Annetta era stata colonizzata da licheni a tal punto da rendere illeggibili i simboli in rilievo. Ma anche i rilievi in bronzo sulle tombe di Alberto e Diego avevano subito dei danni. Dopo un'azione da parte di una restauratrice coordinata le tombe hanno ora di nuovo un aspetto soddisfacente.

Leggi tutto: Restaurate le tombe dei Giacometti nel cimitero di San Giorgio

   

Il progetto del Centro Giacometti a Stampa

Il Centro Giacometti promuove in modo interdisciplinare ed approfondito l'opera delle personalità della famiglia Giacometti in relazione con il patrimonio culturale della valle Bregaglia. Per questo scopo vengono create offerte e strutture capaci di facilitarne l'accessibilità a persone interessate. Si vuole inoltre dare un contributo alla vivacità della vita culturale della valle e al suo sviluppo economico.

Il Centro Giacometti vuole contestualizzare l'opera dei Giacometti nonché studiare e valorizzare il patrimonio culturale, storico e naturale di questa valle di lingua italiana a cavallo tra l’Engadina e la Lombardia. L'offerta si inserirà anche in un ambito educativo e lavorativo coinvolgendo varie fasce di età e di pubblico.

Il progetto è riconosciuto dal Comune di Bregaglia all'interno della sua strategia di sviluppo e dispone delle basi pianificatorie necessarie nell'ambito del "Polo culturale Stampa". Il Centro Giacometti fa parte dei progetti elencati nella strategia di sviluppo dell'Engadina Alta, della Bregaglia e di Poschiavo sviluppate nell'ambito del processo "Agenda 2030 Grigioni" (scarica il documento).

La Fondazione Centro Giacometti si occupa della realizzazione e della gestione del centro, che contribuirà allo sviluppo sostenibile della Bregaglia. Il Centro considererà l'importanza degli altri centri di vita delle singole personalità; nel caso di Alberto Parigi, Ginevra, Schiers e Maloja, per Giovanni Maloja, per Augusto Firenze e Zurigo, per Zaccaria invece Zurigo.


La Fondazione Centro Giacometti non possiede opere d'arte e non organizza mostre con capolavori degli artisti Giacometti.
Le grandi collezioni, in mostra in tutto il mondo, appartengono alla Fondation Alberto et Annette Giacometti a Parigi e alla Alberto Giacometti-Stiftung a Zurigo.
Per l'autentificazione di opere ritenute di Alberto Giacometti: rivolgersi al Comité Giacometti con sede a Parigi.

   

Giacometti Art Walk

Alberto, le fotografie

Dinastia d'artisti

 

Zaccaria Giacometti

Storia antica Bregaglia

Condividi

Partner scientifici

 

Con il sostegno di

 

Membri

 

Statements

Eberhard W. Kornfeld

Ringrazio per l'accompagnamento in occasione della nostra visita a Stampa. Per noi la giornata è stata una grande esperienza. Il vostro concetto per il memoriale suona bene e si lascia, spero, realizzare.
Dr. Eberhard W. Kornfeld, Bern, 10.8.13