ITDE
   
Text Size

Benvenuti al Centro Giacometti

Simon Persenico parlerà dei suoi antenati bregagliotti

Stampa, 27 aprile 2018 / Si terrà venerdì 27 aprile nella scuola Samarovan di Stampa una conferenza in italiano  sulle famiglie Redolfi, Persenico, Derungs e Del Bondio. Il relatore sarà Simon Persenico, che fu medico in Bregaglia e che negli ultimi anni si è dedicato alla storia delle famiglie dei suoi antenati. Persenico ha recentemente pubblicato un volume ricco di informazioni su famiglie della Bregaglia. Avremo l’occasione di scoprire dei capitoli di eccezionale interesse per meglio comprendere le dinamiche genealogiche e sociali in Bregaglia nell’800 e nei primi del 900. L’entrata è libera. Scarica la locandina

 

Virginia Marano ottiene un ambito stipendio

Berna, aprile 2018 / La neo-laureata storica dell'arte Virginia Marano di Pescara ha recentemente ottenuto dal Fondo nazionale svizzero per la ricerca uno stipendio per un progetto di dottorato presso il Kunsthistorisches Institut dell'Università di Zurigo. Seguita dal professore Tristan Weddigen proseguirà, a partire dal mese di settembre di quest'anno, le sue analisi sull'opera di Alberto Giacometti in termini storico-filosofici. Noi di Stampa conosciamo la Marano per la conferenza da lei tenuta due anni or sono e siamo molto fieri di saperla vicina alla Bregaglia. Ringraziamo tutti coloro che l'hanno sostenuta fin qua e le auguriamo un buon inizio della sua nuova tappa professionale in Svizzera.

Leggi tutto: Virginia Marano ottiene un ambito stipendio

   

Trio internazionale di scenografi teatrali in Bregaglia

Bregaglia, 7 e 8 aprile 2018 / Dopo le esperienze estremamente positive fatte con dei gruppi di teatro (L’Ombra della sera di Alessandro Serra con Chiara Michelini, L’uomo che voleva scomparire a cura della Compagnia teatrale I guitti) sembra aprirsi una nuova strada per una produzione che coinvolge la Bregaglia quale valle natale di Alberto Giacometti. Recentemente hanno infatti visitato la Bregaglia due registri teatrali, il polacco Marek Kedzierski e la francese Béatrice Lachaussée, nonché la neolaureata storica dell’arte italiana Virginia Marano. Il terzetto progetta una pièce dedicata alle relazioni tra Alberto Giacometti e Samuel Beckett che verrebbe mostrata in varie città europee a partire dal 2019/2020.

Leggi tutto: Trio internazionale di scenografi teatrali in Bregaglia

   

Centro Giacometti Cultura: agenda 2018

Stampa, fine gennaio 2018 / Dal 2009, il Centro Giacometti organizza o partecipa ad eventi culturali dedicati a temi bregagliotti. Nel corso dei prossimi mesi sono previste le seguenti manifestazioni:
Venerdì, 27 aprile, ore 20.00, Stampa, scuola di Samarovan: Conferenza di Simon Persenico sulle famiglie Persenico, Derungs, Redolfi e Del Bondio (in italiano) Scarica la locandina
Domenica, 20 maggio, ore 15.00, Stampa: Presentazione del libro "Leggere la Bregaglia" (in italiano)
Venerdì, 25 maggio, Stampa: Vernice del laboratorio didattico "Da ün Giacometti e l'altar"
Sabato, 14 luglio, ore 15.00, Chiesa San Pietro a Coltura: Quartetto di archi in concerto nella chiesa con "Il mattino della Risurrezione" di Augusto Giacometti (dettagli seguono)
30 agosto-2 settembre, Sils i. E. e Bregaglia: Parkhotel Margna, Meet Giacometti, sulle tracce di Giacometti con Sabine Fritzsche (in tedesco e inglese) Scarica la locandina

Leggi tutto: Centro Giacometti Cultura: agenda 2018

   

“Da ün Giacometti e l’altar” - Laboratorio didattico sui Giacometti a Stampa, dal 25 maggio 2018

Quando si dice Giacometti, il nome che viene subito in mente è quello di Alberto.  Se è vero che questo artista si è conquistato una fama internazionale, la famiglia Giacometti ha originato altri grandi artisti: prima di tutto Giovanni, il padre di Alberto, che fu nel suo tempo un riconosciuto pittore, poi Diego, fratello e fedele assistente di Alberto, con una produzione propria di mobili attualmente molto quotati. C’è anche Bruno, il fratello minore di Alberto e Diego, architetto e progettista di numerosi edifici in Svizzera e all’estero e finalmente Augusto, cugino di secondo grado di Giovanni, pittore dedicato al colore che ha realizzato importanti vetrate. Scarica il volantino

Leggi tutto: “Da ün Giacometti e l’altar” - Laboratorio didattico sui Giacometti a Stampa, dal 25 maggio 2018

   

Il progetto del Centro Giacometti a Stampa

Il Centro Giacometti promuove in modo interdisciplinare ed approfondito l'opera delle personalità della famiglia Giacometti in relazione con il patrimonio culturale della valle Bregaglia. Per questo scopo vengono create offerte e strutture capaci di facilitarne l'accessibilità a persone interessate. Si vuole inoltre dare un contributo alla vivacità della vita culturale della valle e al suo sviluppo economico.

Il Centro Giacometti vuole contestualizzare l'opera dei Giacometti nonché studiare e valorizzare il patrimonio culturale, storico e naturale di questa valle di lingua italiana a cavallo tra l’Engadina e la Lombardia. L'offerta si inserirà anche in un ambito educativo e lavorativo coinvolgendo varie fasce di età e di pubblico.

Il progetto è riconosciuto dal Comune di Bregaglia all'interno della sua strategia di sviluppo e dispone delle basi pianificatorie necessarie nell'ambito del "Polo culturale Stampa". Il Centro Giacometti fa parte dei progetti elencati nella strategia di sviluppo dell'Engadina Alta, della Bregaglia e di Poschiavo sviluppate nell'ambito del processo "Agenda 2030 Grigioni" (scarica il documento).

La Fondazione Centro Giacometti si occupa della realizzazione e della gestione del centro, che contribuirà allo sviluppo sostenibile della Bregaglia. Il Centro considererà l'importanza degli altri centri di vita delle singole personalità; nel caso di Alberto Parigi, Ginevra, Schiers e Maloja, per Giovanni Maloja, per Augusto Firenze e Zurigo, per Zaccaria invece Zurigo.


La Fondazione Centro Giacometti non possiede opere d'arte e non organizza mostre con capolavori degli artisti Giacometti.
Le grandi collezioni, in mostra in tutto il mondo, appartengono alla Fondation Alberto et Annette Giacometti a Parigi e alla Alberto Giacometti-Stiftung a Zurigo.
Per l'autentificazione di opere ritenute di Alberto Giacometti: rivolgersi al Comité Giacometti con sede a Parigi.

   

Da ün Giacometti e l'altar

Giacometti Art Walk

Alberto, le fotografie

Zaccaria Giacometti

Storia antica Bregaglia

Dinastia d'artisti

 
Condividi

Partner scientifici

 

Con il sostegno di


 

Membri

ecomunicare 170

 

Statements

Alois Vinzens

Il Centro Giacometti a Stampa, uno dei pochi progetti culturali importanti ancora possibili nel Cantone dei Grigioni, ha una reale chance di sostegno da parte del fondo di contributi della BCG. È però importante che il progetto sia diretto in modo professionale e che anche la regione sostenga questo progetto.
Alois Vinzens, CEO della Banca Cantonale Grigione, Coira, 3.6.10