ITDE
   
Text Size

Benvenuti al Centro Giacometti

Diego Giacometti: de l'ombre à la lumière

Parigi, 8.2.17 / Recentemente, il quotidiano francese Le Monde ha ricordato l'opera di Diego Giacometti con un articolo di Roxana Azimi. Si riferisce alle collezione di privati che saranno prossimamente messe all'asta. Ringraziamo Andrea Semadeni per avercelo segnalato da Addis Abeba. Vai all'articolo su Diego Giacometti in "Le Monde"
Ed ecco un altro articolo dedicato a Diego, segnalatoci da Marco Ranzoni, questa volta legato ai suoi oggetti progettati per la Kronenhalle di Zurigo. Vai all'articolo di Oliver Scharpf su "Azione", settimanale della Migros

 

Viaggio culturale degli Amici

Viaggio culturale degli Amici del Centro Giacometti: per informazioni in merito ad un eventuale viaggio 2017 prego rivolgersi alla sovrastanza degli Amici del Centro Giacometti: Rodolfo Fasciati, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Tel. 0041 81 822 14 60

   

È tornato il sole a Stampa

Stampa, 8.2.17 / Dopo tre mesi di completa assenza è spuntato oggi alle ore 12.30 il sole da dietro il crinale della montagna a meridione di Stampa. Ieri il cielo era nuvoloso e abbiamo dovuto aspettare un giorno di più. Durante pochi minuti i suoi raggi hanno illuminato la facciata della casa nativa di Giovanni Giacometti nel centro del villaggio. Un bagliore intenso che sembrava penetrare il pendio montuoso dirimpetto al villaggio, una luce che ci riporta il ricordo di persone che ci hanno abbandonato e che, per un periodo di tempo più o meno lungo, hanno dato vita a questo quartiere che ogni tanto ci sembra abbandonato.

Leggi tutto: È tornato il sole a Stampa

   

La strada del Muretto: nuovo progetto editoriale

Stampa e Maloja, dicembre 2016 / La Fondazione Centro Giacometti e la Fondazione Gaudenzio e Palmira Giovanoli lanciano un nuovo progetto editoriale della storica valtellinese Saveria Masa: il volume proposto riguarda un tema mai stato oggetto di pubblicazione sia sul fronte italiano che su quello elvetico, e cioè la storia del Muretto, un valico alpino tra la Valtellina e i Grigioni. Esso illustrerà e documenterà la storia di questa via di transito e commercio nel corso dei secoli, a partire dalle più antiche testimonianze preistoriche sino all’epoca contemporanea. Pur essendo impostato su un’ottica storica interregionale, il libro collocherà le vicende descritte nel contesto delle realtà locali delle valli interessate.

Leggi tutto: La strada del Muretto: nuovo progetto editoriale

   

Il progetto del Centro Giacometti a Stampa

Il Centro Giacometti promuove in modo interdisciplinare ed approfondito l'opera delle personalità della famiglia Giacometti in relazione con il patrimonio culturale della valle Bregaglia. Per questo scopo vengono create offerte e strutture capaci di facilitarne l'accessibilità a persone interessate. Si vuole inoltre dare un contributo alla vivacità della vita culturale della valle e al suo sviluppo economico.

Il Centro Giacometti vuole contestualizzare l'opera dei Giacometti nonché studiare e valorizzare il patrimonio culturale, storico e naturale di questa valle di lingua italiana a cavallo tra l’Engadina e la Lombardia. L'offerta si inserirà anche in un ambito educativo e lavorativo coinvolgendo varie fasce di età e di pubblico.

Il progetto è riconosciuto dal Comune di Bregaglia all'interno della sua strategia di sviluppo e dispone delle basi pianificatorie necessarie nell'ambito del "Polo culturale Stampa". Il Centro Giacometti fa parte dei progetti elencati nella strategia di sviluppo dell'Engadina Alta, della Bregaglia e di Poschiavo sviluppate nell'ambito del processo "Agenda 2030 Grigioni" (scarica il documento).

La Fondazione Centro Giacometti si occupa della realizzazione e della gestione del centro, che contribuirà allo sviluppo sostenibile della Bregaglia. Il Centro considererà l'importanza degli altri centri di vita delle singole personalità; nel caso di Alberto Parigi, Ginevra, Schiers e Maloja, per Giovanni Maloja, per Augusto Firenze e Zurigo, per Zaccaria invece Zurigo.


La Fondazione Centro Giacometti non possiede opere d'arte e non organizza mostre con capolavori degli artisti Giacometti.
Le grandi collezioni, in mostra in tutto il mondo, appartengono alla Fondation Alberto et Annette Giacometti a Parigi e alla Alberto Giacometti-Stiftung a Zurigo.
Per l'autentificazione di opere ritenute di Alberto Giacometti: rivolgersi al Comité Giacometti con sede a Parigi.

   

Giacometti Art Walk

Alberto, le fotografie

Dinastia d'artisti

 

Zaccaria Giacometti

Storia antica Bregaglia

Condividi

Partner scientifici

 

Con il sostegno di


 

Membri

 

Statements

Rosita Fasciati

Il municipio del Comune di Bregaglia si congratula con l’associazione Amici del Centro Giacometti per aver dato avvio a questo nuovo interessante e importante progetto per la nostra Valle.
Rosita Fasciati, municipale, assessore alla cultura, Promontogno, 1.2.10