ITDE

Guido L. Luzzatto

Cosa potrebbe essere più gradevole, per la gente che ama l'arte in funzione della vita umana, che la visita di quelle abitazioni che non si sono trasformate in luoghi di memoria morti, ma che hanno conservato l'ambiente della vita dell'artista e che sono restate così come quando il pittore vi entrava e vi usciva?
Guido L. Luzzatto, in un articolo nella "Neue Bündner Zeitung" del 20 luglio 1954 intitolato "Visita nella casa nativa di Giovanni Giacometti"

Biografia Augusto

Storia del Muretto

Alberto, le fotografie

Leggere la Bregaglia

Zaccaria Giacometti

Storia antica Bregaglia

Dinastia d'artisti

 

Giacometti Art Walk

Linea Centro Giacometti

Condividi

Partner scientifici

 

Con il sostegno di

 

Membri

 

Statements

Eveline Widmer-Schlumpf

"Lei ci ha mostrato l’atelier utilizzato da Alberto Giacometti durante i suoi soggiorni a Stampa. Che luogo emozionante! Le bruciature di sigaretta sul pavimento fanno intuire con quale concentrazione lavorasse l’artista. Non tutti gli artisti della Bregaglia sono assurti a fama mondiale. Non vi è però dubbio che in Bregaglia alla cultura venga attribuito un grandissimo valore. Promuoverla, preservarla e renderla accessibile a un vasto pubblico costituisce un compito fondamentale e un grande merito. A nome del Governo desidero esprimerle i più sinceri ringraziamenti per l’indimenticabile visita. Questo ricordo ci ha accompagnato per l’intero viaggio."
Eveline Widmer-Schlumpf, Presidente della Confederazione, 24.7.12

Guarda il video della visita del Consiglio federale all'atelier Giacometti il 5 di luglio