ITDE
   
Text Size

Mario Negri

Qualcosa della sua valle, dei suoi monti, i dirupi del Piz Duan, le spaccature fendenti del Sciora, è rimasto come segno indelebile nelle sue sculture. Lo scabro, il roccioso, il ferrigno, l'impervio, il solenne, il disadorno, il solitario, il selvaggio sono rimasti in lui come radici che affondano nella sua terra.
Mario Negri, 1966

Giacometti Art Walk

Alberto, le fotografie

Dinastia d'artisti

 

Zaccaria Giacometti

Storia antica Bregaglia

Condividi

Partner scientifici

 

Con il sostegno di


 

Membri

 

Statements

Agostino Priuli

"Già il 2 di dicembre 1999 proposi il famoso e geniale sculture e pittore Alberto Giacometti quale Grigione di fine del 20esimo secolo. Ore esiste l’opportunità, grazie al gruppo degli Amici del Centro Giacometti, di seguire le radici e le tracce di Alberto Giacometti nella sua Bregaglia. Nell’obbligo stanno non solo i Bregagliotti e il Comune di Bregaglia, ma anche tutta la regione del Maloja e l’Alta Engadina, il Cantone dei Grigioni, la città di Zurigo e sicuramente anche la Confederazione Elvetica."
Lic. jur. Agostino Priuli, vicepresidente del Tribunale amministrativo dei Grigioni

Scarica l'articolo nel Bündner Tagblatt del 24.7.12