ITDE
   
Text Size

Impressum

Responsabilità per il contenuto: Fondazione Centro Giacometti, CH-7605 Stampa

I contributi degli Amici del Centro Giacometti sono chiaramente dichiarati

Realizzazione grafica e tecnica del sito internet: ecomunicare.ch Sagl, CH-7742 Poschiavo e CH-7603 Vicosoprano (Bregaglia)

Fotografie: nel caso non sia indicato il fotografo: Marco Giacometti, Rodolfo Fasciati, Milena Frieden e Natalya Giacometti
Diritti per le foto nei casi questi non siano indicati: diritti riservati

Immagine utilizzata per il Logo del Centro Giacometti: Alberto Giacometti, "Grande Tête mince", 1954, © Succession Giacometti /2010, Pro Litteris, Zurigo. Tutti i diritti sono riservati. Tutte le riproduzioni e tutti gli altri usi con l'eccezione dello scaricamento individuale e privato delle opere di Alberto Giacometti è proibito

Biografie delle personalità della famiglia Giacometti: Dizionario storico della Svizzera

Testi, nel caso non siano riportati gli autori: Fondazione Centro Giacometti

Marchio "Alla fonte della cultura" deposta presso l'Istituto Federale della Proprietà Intelletuale (E-Trademark)

Tutti i diritti riservati

Da ün Giacometti e l'altar

Giacometti Art Walk

Alberto, le fotografie

Leggere la Bregaglia

Zaccaria Giacometti

Storia antica Bregaglia

Linea Centro Giacometti

Condividi

Partner scientifici

 

Con il sostegno di


 

Membri

 

Statements

Roger Fayet

Stampa e la Bregaglia hanno rappresentato il punto di riferimento e di collegamento continuo fra quattro tra i più importanti artisti svizzeri: Giovanni, Augusto, Alberto e Diego Giacometti. Questa costellazione storica, con l’atelier ad oggi conservato e la collezione di tele nella Ciäsa Granda, offrono l’opportunità unica di presentare ad un largo pubblico l’opera bregagliotta di tutti e quattro questi artisti. L’Istituto svizzero di studi d’arte (SIK-ISEA) vede questa iniziativa con grande simpatia e si rallegra di sostenere dal punto di vista scientifico le attività per la realizzazione del Centro Giacometti.

Dr. Roger Fayet, direttore dell’Istituto svizzero di studi d’arte, Zurigo, 25.5.12