ITDE
   
Text Size

Attualità

È tornato il sole a Stampa

Stampa, 8.2.17 / Dopo tre mesi di completa assenza è spuntato oggi alle ore 12.30 il sole da dietro il crinale della montagna a meridione di Stampa. Ieri il cielo era nuvoloso e abbiamo dovuto aspettare un giorno di più. Durante pochi minuti i suoi raggi hanno illuminato la facciata della casa nativa di Giovanni Giacometti nel centro del villaggio. Un bagliore intenso che sembrava penetrare il pendio montuoso dirimpetto al villaggio, una luce che ci riporta il ricordo di persone che ci hanno abbandonato e che, per un periodo di tempo più o meno lungo, hanno dato vita a questo quartiere che ogni tanto ci sembra abbandonato.

Leggi tutto: È tornato il sole a Stampa

 

Articolo di Sophie Cachon in Télérama

Parigi, 1 febbraio 2017 / Sophie Cachon ha pubblicato oggi nel magazine culturale francese Télérama nella sezione "Voyager autrement" (viaggiare diversamente) un contributo di due pagine per sollecitare un pubblico interessato alla cultura di visitare la Bregaglia, patria dei Giacometti. Abbiamo avuto recentemente il piacere di avvicinare Sophie Cachon alla Bregaglia per meglio comprendere questo microcosmo periferico tanto importante per la storia dell'arte moderna. La giornalista mette in particolare evidenza anche Giacometti Art Walk che ci impegnamo di sincronizzare il più presto possibile in tedesco.
Vai all'articolo di Sophie Cachon (in francese)

   

Articolo di Franz Lerchenmüller nella Frankfurter Allgemeine Zeitung

Francoforte, 12 gennaio 2017 / Franz Lerchenmüller, giornalista tedesco, ha pubblicato oggi nella prestigiosa Frankfurter Allgemeine Zeitung un articolo che tematizza le iniziative culturali della Fondazione Centro Giacometti. Malgrado alcune esagerazioni e sbagli (Stampa resta senza sole solo per 3 mesi e la nebbia si riscontra di rado, Augusto è cugino di secondo grado di Giovanni e non è stato maestro di Alberto, Alberto l'ultima volta non è venuto a Stampa in dicembre del 1965, ma in agosto di quell'anno) il contributo mette molto bene in evidenza l'interesse dimostrato dagli amanti dell'arte moderna e la potenzionalità della partia degli artisti in termini di nuove offerte culturali. Con questo articolo dedicato ad Alberto Giacometti Lerchenmüller fa pubblicità anche alla ferrovia retica e all'autopostale.

Vai all'articolo di Franz Lerchenmüller (in tedesco)

   

Presentato il catalogo ragionato delle stampe di Alberto Giacometti

Berna, 15 gennaio 2017 / Esattamente 51 anni dopo le esequie di Alberto Giacometti à stato presentato dalla Galerie Kornfeld di Berna e dalla Fondation Alberto et Annette Giacometti di Parigi il catalogo ragionato delle stampe del famoso artista. Il lavoro era iniziato nel 1963 e contiene l'insieme delle stampe fin'ora conosciute - sono 452 in totale -, realizzate dal 1917 al 1965. Il numeroso pubblico accorso alla Galerie Kornfeld ha inoltre avuto l'opportunità di visitare una raffinata mostra di tele, sculture, disegni e stampe dell'artista bregagliotto.

Leggi tutto: Presentato il catalogo ragionato delle stampe di Alberto Giacometti

   

Chi ha il coraggio di sostenere quest'iniziativa?

Stampa, gennaio 2017 / Nell'anno del suo abbandono quale curatore del museo Ciäsa Granda (nel 2008, dunque 9 anni fa), il dott. Remo Maurizio così si era espresso in merito alla valorizzazione degli artisti bregagliotti: "Il mio successore ha senz'altro un altro compito. Il controllo del museo è certo importante, ma il progetto di un Centro Giacometti va riconosciuto e valorizzato dalla popolazione. I nostri artisti hanno un grande valore culturale e sono importanti per l'avvenire della nostra Valle".

Leggi tutto: Chi ha il coraggio di sostenere quest'iniziativa?

   

Amici pubblicizzano Amici

Stampa, 22.12.2106 / L’anno commemorativo in onore di Alberto Giacometti, con le sue innumerevoli manifestazioni e i suoi momenti culminanti, sta ormai volgendo al termine. Molti visitatori da vicino e da lontano sono accorsi per partecipare all’evento culturale in Bregaglia, patria natia dei Giacometti. Il comitato degli Amici continuerà anche in futuro a sostenere attivamente, con nuovi impulsi, gli interessi del Centro Giacometti.

Leggi tutto: Amici pubblicizzano Amici

   

   

"Può darsi che ci vorranno ancora 20 anni"

Leggi l'intervista di Valerio Gerstlauer a Marco Giacometti nella Südostschweiz del 14 marzo 2018 (in tedesco)

   

Stampa: vicolo dedicato ad Alberto Giacometti

Anno commemorativo 2016 / Il Comune di Bregaglia quest’anno dedica una viuzza ad Alberto Giacometti. La “Gassa Alberto Giacometti” a Stampa è già iscritta nella mappa geografica geogr.ch del Cantone dei Grigioni. La notizia del vicolo dedicato a Giacometti cade nell’anno commemorativo 2016, a 50 anni dalla scomparsa dell’artista. Dopo la pubblicazione del progetto del Comune di Bregaglia di voler attribuire dei nomi alle varie strade e vie sul territorio comunale, la Fondazione Centro Giacometti aveva proposto al Municipio, nel febbraio del 2015, di dedicare una via, un vicolo, un ponte o una piazza ad Alberto Giacometti (1901-1966).

Leggi tutto: Stampa: vicolo dedicato ad Alberto Giacometti

   

Pagina 9 di 36

Da ün Giacometti e l'altar

Giacometti Art Walk

Alberto, le fotografie

Leggere la Bregaglia

Zaccaria Giacometti

Storia antica Bregaglia

Linea Centro Giacometti

Condividi

Partner scientifici

 

Con il sostegno di


 

Membri

 

Statements

Guido L. Luzzatto

Cosa potrebbe essere più gradevole, per la gente che ama l'arte in funzione della vita umana, che la visita di quelle abitazioni che non si sono trasformate in luoghi di memoria morti, ma che hanno conservato l'ambiente della vita dell'artista e che sono restate così come quando il pittore vi entrava e vi usciva?
Guido L. Luzzatto, in un articolo nella "Neue Bündner Zeitung" del 20 luglio 1954 intitolato "Visita nella casa nativa di Giovanni Giacometti"