ITDE
   
Text Size

Attualità

Invito all'assemblea degli Amici il 12 luglio a Soglio

Stampa, 16.6.19 / L'assemblea ordinaria degli Amici del Centro Giacometti di quest'anno è convocata per venerdì, 12 luglio 2019, dalle ore 20.00 all'Hotel Soglina a Soglio. In programma un folto ordine del giorno per completare la sovrastanza della società, attualizzare lo statuto, decidere in merito all'operato della sovrastanza uscente e ricevere informazioni sulle attività in corso da parte della Fondazione Centro Giacometti.

Leggi tutto: Invito all'assemblea degli Amici il 12 luglio a Soglio

 

Steininger zeichnet Giacometti

Irgendwann entdeckte der Zeichner Ernst Steininger aus Vorarlberg Alberto Giacometti. Ab Fotos des Bergeller Künstlers begann Steininger, mit dem Filzstift - ohne auf das Blatt zu schauen - Portraits zu zeichnen. Er besuchte Stampa und zeichnete Szenen in Giacomettis Heimatdorf. Wir haben uns gefreut, diesen Künstler kennengelernt und uns mit ihm ausgetauscht zu haben.
Marco Giacometti, Centro Giacometti

Leggi tutto: Steininger zeichnet Giacometti

   

Alberto Giacometti en el Museo del Prado

Madrid / Dal 2 aprile al 7 luglio il museo del Prado mostra 20 sculture e 2 dipinti di Alberto Giacometti all’interno di sei sale dedicate alla mostra permanente. Un esperimento che mette in dialogo opere realizzate da Giacometti tra il 1948 e il 1964 con la monumentale architettura del museo e le opere di grandi classici come Tiziano, Tintoretto ed El Greco. La mostra può essere vista come una visita postuma di Alberto al Prado che era stato visitato da altri artisti dell’avanguardia come Bacon, Whistler o Picasso, ma mai da Giacometti. Un’esperienza stimolante quella di rivedere alcune tra le più famose sculture dell’artista bregagliotto negli stessi spazi con delle opere raccolte nel corso dei secoli dei sovrani di Spagna. Leggi il Grigione Italiano

Leggi tutto: Alberto Giacometti en el Museo del Prado

   

Centro Giacometti Cultura: manifestazioni nel 2019

Foto (Ernst Scheidegger, Copyright Ernst Scheidegger-Stiftung): Alberto Giacometti a Capolago, anni 1950

Anche nel corso del 2019 il Centro Giacometti ha organizzato una serie di manifestazioni ed eventi culturali dedicati a temi giacomettiani e bregagliotti in generale. Si tratta di escursioni guidate, presentazioni di libri, conferenze, concerti.

Leggi tutto: Centro Giacometti Cultura: manifestazioni nel 2019

   

Il contributo del Centro per l’ARTipasto 2019

In aprile, gli artisti e gli operatori culturali della valle si mettono in mostra per l‘ARTipasto culturale in Val Bregaglia. Anche quest’anno, il Centro Giacometti partecipa con contributi originali al successo di questa manifestazione di Bregaglia Engadin Turismo. Sarà il Centro ad inaugurare l’ARTipasto 2019 con una conferenza e una discussione pubblica dal titolo “I Giacometti: i temi chiave della Bregaglia”. Marco Giacometti presenterà e metterà in discussione i contenuti che formeranno il substrato per le mostre del Centro Giacometti che si sta concretizzando. Il Centro Giacometti aprirà inoltre per due giorni le porte della mostra didattica interattiva sui cinque artisti della famiglia Giacometti nella casa nativa del pittore Giovanni Giacometti. Ulteriori informazioni

   

B-Ice & Heritage – il progetto Interreg che abbraccia le pendici del Bernina

Poschiavo, 13.3.19 / È ufficialmente partito B-Ice & Heritage (acronimo di Bernina Ghiacciai e Patrimonio), il grande progetto Interreg che valorizza il patrimonio naturale e culturale delle regioni, italiane e svizzere, che stanno intorno al Piz Bernina: Valmalenco, Valposchiavo, Alta Engadina, Val Bregaglia. Capofila del progetto, l’Unione dei Comuni Lombarda della Valmalenco per l’Italia e Il Giardino dei Ghiacciai di Cavaglia per la Svizzera. Leggi Engadiner Post 13.4.19 Guarda un video

Leggi tutto: B-Ice & Heritage – il progetto Interreg che abbraccia le pendici del Bernina

   

Alberto Giacometti, ascèse et passion

Chi era Alberto Giacometti, uno dei maggiori artisti del 20esimo secolo?
Anca Visdei, giornalista e autrice che in passato lavorò in Svizzera e che vive ora a Parigi, è venuta in Bregaglia, si è recata a Venezia e ha svolto delle ricerche a Zurigo e a Berna, oltre che a Parigi. Una raccolta di testimonianze privilegiate per raccontare un viaggio appassionante nella vita e nell’opera di Alberto Giacometti. Visdei riconosce l’importanza dell’esperienza giovanile per l’immaginario dell’artista, del padre pittore e della figura materna di Annetta, ma anche della sua produzione artistica a Maloja e a Stampa dopo essersi stabilito a Parigi. Una ricerca della sua opera e del suo preciso modo di lavorare nutrono un racconto accattivante e commovente. Una biografia in francese che ci piace molto, che parte dalle origini e che non dimentica il legame con la Bregaglia rimasto forte ed intatto per una vita. Vai al sito della casa editrice

Marco Giacometti, Presidente della Fondazione Centro Giacometti

   

È tornato oggi il sole Stampa

Stampa, 8.2.19 / Dopo tre mesi di completa assenza il sole oggi alle ore 12.30 ha nuovamente illuminato la facciata della casa Piz Duan, la casa nativa di Giovanni Giacometti. L’atelier Giacometti, invece, è rimasto ancora nell’ombra. In caso di bel tempo la luce solare raggiungerà domani anche questo edificio e così via via le ultime case del villaggio degli artisti.

   

Diaporama “francese” sulla Valle dei Giacometti

Il 12 settembre 2018 Marco Giacometti, su incarico di Bregaglia Engadin Turismo, ha avuto il piacere di accompagnare ed informare il giornalista Guillaume Morel e il fotografo Emmanuel Mylonas che stavano lavorando su un servizio per il giornale d’arte francese “Connaissance des arts”. È stato importante evidenziare come, oltre a Stampa, fossero dei luoghi biografici di centrale importanza anche Borgonovo (con una bellissima foto) e Maloja. Da pochi giorni è accessibile l'articolo e un loro servizio fotografico online Leggi l'articolo Guarda le immagini

   

Pagina 5 di 39

Biografia Augusto

Storia del Muretto

Alberto, le fotografie

Leggere la Bregaglia

Zaccaria Giacometti

Storia antica Bregaglia

Dinastia d'artisti

 

Giacometti Art Walk

Linea Centro Giacometti

Condividi

Partner scientifici

 

Con il sostegno di


 

Membri

 

Statements

Mario Negri

Qualcosa della sua valle, dei suoi monti, i dirupi del Piz Duan, le spaccature fendenti del Sciora, è rimasto come segno indelebile nelle sue sculture. Lo scabro, il roccioso, il ferrigno, l'impervio, il solenne, il disadorno, il solitario, il selvaggio sono rimasti in lui come radici che affondano nella sua terra.
Mario Negri, 1966