ITDE
   
Text Size

Attualità

 

Rapporto sulla giornata informativa

Il 29 maggio 2010 ha avuto luogo a Stampa un evento pubblico dal titolo “Facciamo insieme il Centro Giacometti“. L’evento ha offerto alla popolazione valligiana l’opportunità di proporre le proprie idee e di fare domande. Sotto la guida di Andreas Koller, il comitato degli Amici del Centro Giacometti ha ora valutato le varie proposte dei partecipanti. Scarica il rapporto conclusivo del 1. luglio 2010.


 

   

Articoli di giornale sulla giornata informativa

"Bergell plant Grosses mit den Giacomettis" articolo nella Südostschweiz del 1.6.10, di Marina Fuchs

"Projektidee mit beachtlichem Potenzial" articolo nell'Engadiner Post del 1.6.10, di Marie-Claire Jur 

"Centro Giacometti - un progetto collettivo" articolo ne Il Grigione Italiano del 3.6.10, di Silvia Rutigliano 


   

Museo Giacometti

Museo Giacometti, servizio per Il Quotidiano di Sergio Raselli del 1.6.10 in occasione della giornata informativa e di discussione tenutasi il 29.5.10 a Stampa, con interviste a Ulf Küster, Anna Giacometti e Marco Giacometti


   

Successo per la giornata di discussione!

Facciamo insieme il Centro Giacometti: grazie per la partecipazione!

Oltre ottanta persone hanno attivamente partecipato alla giornata di discussione tenutosi sabato pomeriggio, 29 maggio 2010, a Stampa nel palazzo scolastico Samarovan. Le nuove idee e proposte verranno ora accuratamente analizzate e valutate. Il risultato verrà presentato nel corso dell'estate. Gli Amici del Centro Giacometti e Bregaglia Engadin turismo ringraziano i partecipanti e i conferenzieri che con la loro presenza hanno dato un forte segnale. L'idea per il progetto del Centro Giacometti è matura.

Per ulteriori informazioni e commenti: Marco Giacometti, presidente degli Amici del Centro Giacometti, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Tel. 081 834 01 40


   

Echo der Zeit: Das Bergell und die Giacomettis

Trasmissione radiofonica del 27 maggio 2010 "Echo der Zeit": "Das Bergell und die Giacomettis"

Per ulteriori informazioni e commenti: Marco Giacometti, presidente degli Amici del Centro Giacometti, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Tel. 081 834 01 40


   

Facciamo insieme il Centro Giacometti!

Gli Amici del Centro Giacometti e Bregaglia Engadin Turismo invitano la popolazione della Bregaglia e cerchie interessate ad uno scambio attivo di informazioni e di opinioni su un progetto esclusivo: il Centro Giacometti.

Facciamo insieme il Centro Giacometti!

Quando: sabato 29 maggio 2010, dalle ore 14.00 alle 18.00

Dove: Stampa, palazzo scolastico Samarovan

Scarica il programma

Per ulteriori informazioni e commenti: Marco Giacometti, presidente degli Amici del Centro Giacometti, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Tel. 081 834 01 40


   

Abbiamo bisogno di un segnale

"Wir brauchen ein Signal für das Centro Giacometti", articolo nel Bündner Tagblatt del 26.5.10, di Julian Reich

  

 


   

Visita al Museo d'arte di Coira

Il 15 maggio 2010, un gruppo di Bregagliotti ha visitato al Museo d'arte dei Grigioni l'esposizione su Giovanni Giacometti (1868 - 1933) "Farbe im Licht" (colori in luce)". Nel centro dell'esposizione sta "l'orchestrazione geniale di luce del Giacometti" che rappresenta scene legate alla Val Bregaglia, la patria dell'artista. Si tratta spesso di paesaggi vallerani di un secolo or sono che tematizzano in taluni casi anche la vita di quel tempo dei Bregagliotti, testimonianza di altissimo valore culturale. La mostra chiude il 24 maggio.


   

Pagina 35 di 36

Da ün Giacometti e l'altar

Giacometti Art Walk

Alberto, le fotografie

Leggere la Bregaglia

Zaccaria Giacometti

Storia antica Bregaglia

Linea Centro Giacometti

Condividi

Partner scientifici

 

Con il sostegno di


 

Membri

ecomunicare 170

 

Statements

Alois Vinzens

Il Centro Giacometti a Stampa, uno dei pochi progetti culturali importanti ancora possibili nel Cantone dei Grigioni, ha una reale chance di sostegno da parte del fondo di contributi della BCG. È però importante che il progetto sia diretto in modo professionale e che anche la regione sostenga questo progetto.
Alois Vinzens, CEO della Banca Cantonale Grigione, Coira, 3.6.10