ITDE
   
Text Size

Fondazione Centro Giacometti: rapporto annuale 2020

Stampa, giugno 2021 / Nel 2020 la Fondazione ha continuato a lavorare a due pubblicazioni di libri. Il progetto sulla storia del Passo del Muretto di Saveria Masa è stato completato ed è stato presentato per la prima volta a Sondrio poco prima del lockdown COVID. La biografia di Augusto Giacometti è ancora in lavorazione e sarà pubblicata da Scheidegger & Spiess nella primavera del 2022.

Questo lavoro di ricerca del Centro apre intuizioni approfondite, illuminanti e talvolta sorprendenti sulla straordinaria storia della vita dell'importante artista. Per parlare con Augusto: "E hai la sensazione che mai nessuno sia ancora entrato in questo mondo".

Con il progetto infrastrutturale del Centro Giacometti c'è stato un concreto passo di sviluppo in quanto il Comune di Bregaglia ha messo a disposizione della Fondazione il vecchio poligono di tiro a Stampa per una prima mostra permanente. A questo proposito è iniziato il confronto con un'agenzia di scenografia museale sulla forma e sui contenuti di una prima mostra permanente innovativa.

L'ottima collaborazione con gli Amici del Centro Giacometti ha trovato un proficuo proseguimento. La Fondazione ha partecipato alla progettazione della mostra delle opere della pittrice austriaca Soshana nell'estate del 2021 e ha organizzato una seconda doppia mostra con il pittore e psicoanalista Matthias Oppermann di Amburgo.

A nome del Consiglio di fondazione, desidero ringraziare tutti coloro che ci hanno sostenuto nell'anno in esame e hanno contribuito alla continuazione del nostro lavoro.

Dr. Marco Giacometti, presidente della Fondazione Centro Giacometti


Scarica il Rapporto annuale 2020 della Fondazione Centro Giacometti (in tedesco)

Biografia Augusto

Storia del Muretto

Alberto, le fotografie

Leggere la Bregaglia

Zaccaria Giacometti

Storia antica Bregaglia

Dinastia d'artisti

 

Giacometti Art Walk

Linea Centro Giacometti

Condividi

Partner scientifici

 

Con il sostegno di


 

Membri

 

Statements

Roger Fayet

Stampa e la Bregaglia hanno rappresentato il punto di riferimento e di collegamento continuo fra quattro tra i più importanti artisti svizzeri: Giovanni, Augusto, Alberto e Diego Giacometti. Questa costellazione storica, con l’atelier ad oggi conservato e la collezione di tele nella Ciäsa Granda, offrono l’opportunità unica di presentare ad un largo pubblico l’opera bregagliotta di tutti e quattro questi artisti. L’Istituto svizzero di studi d’arte (SIK-ISEA) vede questa iniziativa con grande simpatia e si rallegra di sostenere dal punto di vista scientifico le attività per la realizzazione del Centro Giacometti.

Dr. Roger Fayet, direttore dell’Istituto svizzero di studi d’arte, Zurigo, 25.5.12