ITDE
   
Text Size

B-Ice & Heritage – il progetto Interreg che abbraccia le pendici del Bernina

Poschiavo, 13.3.19 / È ufficialmente partito B-Ice & Heritage (acronimo di Bernina Ghiacciai e Patrimonio), il grande progetto Interreg che valorizza il patrimonio naturale e culturale delle regioni, italiane e svizzere, che stanno intorno al Piz Bernina: Valmalenco, Valposchiavo, Alta Engadina, Val Bregaglia. Capofila del progetto, l’Unione dei Comuni Lombarda della Valmalenco per l’Italia e Il Giardino dei Ghiacciai di Cavaglia per la Svizzera. Leggi Engadiner Post 13.4.19 Guarda un video


Mercoledì 13 marzo 2019 si è infatti riunito a Poschiavo, nell’elegante cornice della “Sala delle Sibille” dell’Hotel Albrici, il 1° Comitato di Pilotaggio del progetto, presenziato dai due capofila, Danilo Bruseghini, presidente dell’Unione dei Comuni e Romeo Lardi, presidente del Giardino dei Ghiacciai, con i partner beneficiari, in presenza del funzionario regionale delegato dall’Autorità di Gestione di Regione Lombardia.

Finanziato nell’ambito del Programma di Cooperazione transfrontaliera INTERREG V – Italia – Svizzera 2014-2020, B-ICE & Heritage contiene già nel suo titolo per esteso, un ampio traguardo: BERNINA TERRA GLACIALIS Studio e valorizzazione di un patrimonio naturale e culturale di particolare pregio in una regione aperta, con approcci innovativi rivolti al futuro. Un programma ambizioso che impegnerà nei prossimi tre anni i partner aderenti, tra i quali anche la Fondazione Centro Giacometti, in un’azione comune volta a promuovere in funzione culturale e turistica il vasto patrimonio naturale e culturale che accomuna questo territorio, attraversato da strade e valichi che da sempre hanno fatto di queste valli una “regione aperta” e unita sotto lo sguardo maestoso del massiccio del Bernina e dei suoi ghiacciai.

Da ün Giacometti e l'altar

Giacometti Art Walk

Alberto, le fotografie

Leggere la Bregaglia

Zaccaria Giacometti

Storia antica Bregaglia

Linea Centro Giacometti

Condividi

Partner scientifici

 

Con il sostegno di


 

Membri

 

Statements

Roger Fayet

Stampa e la Bregaglia hanno rappresentato il punto di riferimento e di collegamento continuo fra quattro tra i più importanti artisti svizzeri: Giovanni, Augusto, Alberto e Diego Giacometti. Questa costellazione storica, con l’atelier ad oggi conservato e la collezione di tele nella Ciäsa Granda, offrono l’opportunità unica di presentare ad un largo pubblico l’opera bregagliotta di tutti e quattro questi artisti. L’Istituto svizzero di studi d’arte (SIK-ISEA) vede questa iniziativa con grande simpatia e si rallegra di sostenere dal punto di vista scientifico le attività per la realizzazione del Centro Giacometti.

Dr. Roger Fayet, direttore dell’Istituto svizzero di studi d’arte, Zurigo, 25.5.12