ITDE
   
Text Size

Nuovo volume dedicato a Diego Giacometti

Le pubblicazioni dedicate a Diego cominciano a farsi numerose. Quest’anno, dopo il catalogo dedicato alla mostra presso il musée Picasso di Parigi nell’estate di quest’anno, Daniel Marchesseau pubblica un volume dedicato a colui che è conosciuto come “asso delle patine”. Il libro è in primo luogo un attrattivo catalogo di 224 pagine digrande formato con bellissime immagini di opere dell’artista di Stampa, dello “scultore di mobili” come lo definisce l’autore.


Diego era un designer di mobili e artista che ha sfondato quando altri vanno in pensione. Era stato scoperto da un consistente numero di amici collezionisti quali Hubert de Givenchy, Pierre Matisse, Gustav Zumsteg, Marguerite e Aimé Maeght, Bunny Mellon, Simone Veil, Romain Gary, Cecil Beaton, Henri Samuel oppure Eberhard W. Kornfeld.

Hubert de Givenchy, famoso creatore di moda e di profumi deceduto nel marzo di quest’anno, ha voluto rendere omaggio a Diego incaricando Daniel Marchesseau con la realizzazione di questo volume. Nel 1986, Marchesseau era stato commissario della storica retrospettiva che il Musée des Arts décoratifs di Paris aveva consacrato a Diego Giacometti. Da quel momento Diego è un artista riconosciuto a livello mondiale.

Il libro è uscito presso les Editions du Regard di Parigi

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

Da ün Giacometti e l'altar

Giacometti Art Walk

Alberto, le fotografie

Leggere la Bregaglia

Zaccaria Giacometti

Storia antica Bregaglia

Linea Centro Giacometti

Condividi

Partner scientifici

 

Con il sostegno di


 

Membri

ecomunicare 170

 

Statements

Marco Giacometti

Wir wollen versuchen, die Kumulation von Ereignissen in jenem kurzen historischen Moment zum Ausdruck zu bringen, in dem der radikalste Bruch in der Geschichte der modernen Bildhauerei durch Alberto Giacometti entstehen konnte. Die Bergeller Begebenheiten sind dafür von zentraler Bedeutung. Als Leitidee kann die Bedeutung der Frühförderung von Talenten gelten, die nicht nur im Sport oder in MINT-Fächern für die Laufbahn von Individuen ausserordentlich wichtig ist, sondern auch bei Disziplinen mit kreativem Hintergrund. Bei der Analyse der Laufbahnen aller Giacometti-Künstler wird dies sehr deutlich.

Marco Giacometti, Präsident der Fondazione Centro Giacometti, 12.11.2017