ITDE
   
Text Size

Agenzia di comunicazione: ispirazione in Bregaglia

La nota agenzia di comunicazione erdmannpeisker di Bienna ha recentemente soggiornato a Soglio e da lì ha seguito le tracce degli artisti della famiglia Giacometti fino a Stampa. Erdmannpreisker aveva realizzato per la campagna invernale 2013/14 di Mammut la famosa foto con le guide alpine “inchiodate” sull’Ago del Torrone in fondo alla Valle del Forno. Ciò che non era conosciuto: anche Alberto Giacometti era stato in quel magnifico posto…


Con il loro team, i due fondatori dell’agenzia Sybille Erdmann (terza da sinistra nella foto qui sotto) e Gabriel Peisker (primo da sinistra, un po' basso, visto che coi piedi si trova nel canale...) hanno voluto vedere con i propri occhi e toccare con i propri piedi quello che è stato lo spazio d’ispirazione più importante dei Giacometti. La Bregaglia ha accolto i professionisti della comunicazione con un tempo autunnale fantastico e con colori strabilianti; la Fondazione Centro Giacometti ha saputo fornire loro informazioni di prima mano sui luoghi chiave delle biografie giacomettiane. Guarda il feed back di erdmannpeisker



Foto (erdmannpeisker): il team dell’agenzia erdmannpeisker a Stampa lo scorso 19 ottobre, assieme a Marco Giacometti, guida locale

In particolare è stato ricordato agli ospiti dal Cantone di Berna come Alberto Giacometti, negli anni trenta, si muoveva volentieri in montagna con parenti ed amici. Aveva visitato la Val Bondasca, arrivando fino all’attacco della parete e dello spigolo del Badile. Aveva raggiunto il Piz da la Margna e i Pizzi dei Rossi. Con la sua cugina di secondo grado Bianca Giacometti di Roma si era inoltrato nella Valle del Forno fino a raggiungere il ghiacciaio che, in quegli anni, era di oltre un chilometro più lungo di oggi. Una foto mostra Alberto e Bianca in un punto panoramico; sullo sfondo, tra le teste dei due, si riconoscono il Pizzo Torrone Orientale e l’Ago del Torrone, chiamato dagli alpinisti anche Cleopatra’s Needle. Ed ecco che il cerchio con l’agenzia di comunicazione si chiude: con il fotografo Robert Bösch, erdmannpeisker aveva realizzato la campagna pubblicitaria per Mammut.

Foto a sinistra (Archivio della Fondation Alberto et Annette Giacometti, Parigi) Alberto e Bianca Giacometti sul ghiacciaio nella Valle del Forno, ca. 1930
Foto a destra (Archivio Fondazione Centro Giacometti): nello stesso punto nella Valle del Forno due Giacometti della nuova generazione (lui di Promontogno, lei di Vicosoprano), 19 settembre 2016. Il ghiacciaio del Forno nello stesso punto non c’è più…



Lo sfondo della Valle del Forno nel 2016 con il ghiaccio e la morena; sullo sfondo, da sinistra, la parte occidentale della Cima di Rosso, il Torrone Orientale con l’Ago del Torrone, il Torrone Centrale e il Torrone Occidentale

Da ün Giacometti e l'altar

Giacometti Art Walk

Alberto, le fotografie

Leggere la Bregaglia

Zaccaria Giacometti

Storia antica Bregaglia

Linea Centro Giacometti

Condividi

Partner scientifici

 

Con il sostegno di


 

Membri

 

Statements

Marco Giacometti

Wir wollen versuchen, die Kumulation von Ereignissen in jenem kurzen historischen Moment zum Ausdruck zu bringen, in dem der radikalste Bruch in der Geschichte der modernen Bildhauerei durch Alberto Giacometti entstehen konnte. Die Bergeller Begebenheiten sind dafür von zentraler Bedeutung. Als Leitidee kann die Bedeutung der Frühförderung von Talenten gelten, die nicht nur im Sport oder in MINT-Fächern für die Laufbahn von Individuen ausserordentlich wichtig ist, sondern auch bei Disziplinen mit kreativem Hintergrund. Bei der Analyse der Laufbahnen aller Giacometti-Künstler wird dies sehr deutlich.

Marco Giacometti, Präsident der Fondazione Centro Giacometti, 12.11.2017