ITDE
   
Text Size

Fondazione Centro Giacometti: rapporto annuale 2017

Stampa, nel settembre 2018 / Come anche nel 2015, l’anno scorso si è situato nel segno di preparativi per futuri prodotti, mostre e pubblicazioni. Il grosso delle nostre risorse è stato collocato nella realizzazione della versione tedesca di Giacometti Art Walk® e nella preparazione della mostra interattiva “Da ün Giacometti e l’altar“, da un Giacometti all’altro. Queste due attività hanno anche legato la gran parte delle uscite e sono state completate con la loro presentazione nel 2018.

Nell’ambito delle pubblicazioni, l’antologia „Leggere la Bregaglia“ ha raggiunto la maturità per andare in stampa, mentre la realizzazione del libro sulla storia del passo del Muretto richiede più tempo del previsto. La Fondazione Centro Giacometti ha inoltre continuato le sue ricerche sulla corrispondenza di Augusto Giacometti e, più in generale, sulla storia della valle e della famiglie della Bregaglia in vista di future mostre e pubblicazioni.

Per quel che riguarda i progetti di infrastrutture, l’anno trascorso ha dimostrato chiaramente un aspetto fondamentale in merito alle possibilità di realizzazione del Centro Giacometti come era stato immaginato in partenza: un finanziamento cantonale nell’ambito del programma turistico, della legge sullo sviluppo economico o della nuova politica regionale può essere raggiunto unicamente se il progetto induce vantaggi nel sistema e se promuove la cooperazione tra i player turistici: «Deve esserci condivisione da parte di tutti gli attori nel voler unire le forze in modo intelligente, per innescare effetti di rafforzamento che possano portare al turismo dei Grigioni più resistenza e guadagno», scrive l’Ufficio dell’economia e del turismo il 19 dicembre 2017.

In altre parole: il Comune di Bregaglia deve giocare un ruolo attivo se si vuole mettere in evidenza l’eccezionale patrimonio culturale del quale dispone la valle. Lo potrebbe fare indirizzando alla collaborazione gli attori culturali della valle e mettendo a disposizione al Centro Giacometti degli edifici a lungo termine. Il Comune di Surses, nell’ambito del progetto Origen, lo sa fare in modo eccellente. In questo modo è possibile far brillare oltre i confini regionali delle offerte culturali autentiche e di qualità e creare delle perle che offrono agli ospiti interessati alla cultura dei momenti indimenticabili.

La Fondazione Centro Giacometti ha recentemente identificato una serie di edifici da adibire a spazio museale, una proposta che sarebbe allo stesso tempo realistica ed attrattiva. Sarebbe un modo adeguato per valorizzare lo straordinario patrimonio culturale della Bregaglia. Ringrazio sin d’ora tutti coloro che valuteranno in modo aperto e costruttivo questa proposta.

Dr. Marco Giacometti, Presidente della Fondazione Centro Giacometti


Scarica il Rapporto annuale 2017 della Fondazione Centro Giacometti (in tedesco)

Da ün Giacometti e l'altar

Giacometti Art Walk

Alberto, le fotografie

Leggere la Bregaglia

Zaccaria Giacometti

Storia antica Bregaglia

Linea Centro Giacometti

Condividi

Partner scientifici

 

Con il sostegno di


 

Membri

 

Statements

Guido L. Luzzatto

Cosa potrebbe essere più gradevole, per la gente che ama l'arte in funzione della vita umana, che la visita di quelle abitazioni che non si sono trasformate in luoghi di memoria morti, ma che hanno conservato l'ambiente della vita dell'artista e che sono restate così come quando il pittore vi entrava e vi usciva?
Guido L. Luzzatto, in un articolo nella "Neue Bündner Zeitung" del 20 luglio 1954 intitolato "Visita nella casa nativa di Giovanni Giacometti"