ITDE
   
Text Size

“Glanz & Gloria” sulle tracce di … Alberto Giacometti

Zurigo , 10 agosto 2018 / In occasione dell’esposizione su Alberto Giacometti e Francis Bacon alla Fondation Beyeler a Basilea, “Glanz & Gloria” della televisione svizzera mostra un servizio girato in Bregaglia lo scorso 30 luglio. Il produttore Bruno Amstutz e la moderatrice Jennifer Bosshard hanno realizzato questo servizio per la nuova serie “Auf den Spuren von” dell’emissione nazionale SRF. A Stampa gli autori si sono chiesti, fra l’altro, quali furono i momenti salienti nella gioventù di Giacometti e quali condizioni l’artista trovava durante i suoi soggiorni nella valle d’origine.
Guarda il servizio

Alla domanda su cos’è rimasto di Alberto nella sua valle natale non è facile dare una risposta appagante: luoghi biografici e fierezza sì, ma anche parecchia indifferenza.

Due informazioni per il signor Wille, che da del suo meglio per trasmettere saperi su Giovanni e Alberto Giacometti all'interno dell'Atelier Giacometti:

  • Alberto Giacometti non era un piromane
  • le tracce sul pavimento in legno nall'atelier non provengono da fiammiferi infiammati, bensì da sigarette accese non terminate che caddero dalla bocca di Alberto durante il suo lavoro.

Nuovamente ci rendiamo conto di come sia essenziale disporre in Bregaglia di contributi autentici, originali e validati basati sulla ricerca storica proprio qui in valle, lavoro che il Centro Giacometti porta da una decina di anni. Speriamo che, con l'aiuto degli Amici, queste nozioni sui Giacometti in Bregaglia  - origini, gioventù, opera - potranno essere la base per mostre tematiche in edifici del paesaggio storico di Stampa.

Le realizzazione e la gestione di puri uffici di informazione turistica sono invece di competenza del comune politico. Ai nostri giorni, con le informazioni disponibili su supporti digitali, questo non fa però più molto senso. Per il personale non è motivante fornire unicamente lavoro informativo.

La Fondazione Centro Giacometti è a disposizione, se il Comune di Bregaglia Bregaglia lo ritenesse necessario, per collaborare e per realizzare un punto combinato tra informazione turistica e mostra sui Giacometti, a Stampa e a Maloja. Fa senso, come nel centro del Parco Nazionale a Zernez, inserire un punto informativo turistico all'interno di uno spazio espositivo.

Marco Giacometti, presidente della Fondazione Centro Giacometti

 

 

Vai alla pagina di Glanz und Gloria "Auf den Spuren von"

 

La moderatrice Jennifer Bosshard (foto SRF)

Da ün Giacometti e l'altar

Giacometti Art Walk

Alberto, le fotografie

Leggere la Bregaglia

Zaccaria Giacometti

Storia antica Bregaglia

Linea Centro Giacometti

Condividi

Partner scientifici

 

Con il sostegno di


 

Membri

 

Statements

Guido L. Luzzatto

Cosa potrebbe essere più gradevole, per la gente che ama l'arte in funzione della vita umana, che la visita di quelle abitazioni che non si sono trasformate in luoghi di memoria morti, ma che hanno conservato l'ambiente della vita dell'artista e che sono restate così come quando il pittore vi entrava e vi usciva?
Guido L. Luzzatto, in un articolo nella "Neue Bündner Zeitung" del 20 luglio 1954 intitolato "Visita nella casa nativa di Giovanni Giacometti"