ITDE
   
Text Size

Attualità

Il Centro Giacometti si rivolge ai ragazzi

Il consiglio della Fondazione Centro Giacometti si è riunito al completo il 16 giugno 2017 a Stampa per il suo incontro ordinario del 2017. Ha approvato il rapporto annuale (scaricabile a breve qui, in tedesco) e i conti per il 2016 e ha definito le attività principali per l'anno in corso; la traduzione e la sincronizzazione dei video di Giacometti Art Walk® in tedesco sarà portata a termine. Proseguirannio pure i lavori per le pubblicazioni di Klaus Reinhardt su testi letterari relativi alla Bregaglia, di Marco Giacometti sulla biografia di Augusto Giacometti e di Saveria Masa sulla storia del passo del Muretto.

Leggi tutto: Il Centro Giacometti si rivolge ai ragazzi

 

ARTE TV mostra il film girato in Bregaglia il 23 giugno

Un team del prestigioso canale televisivo franco-tedesco arte ha soggiornato in Bregaglia dal 23 al 25 marzo per realizzare un documentario su Alberto Giacometti. La realizzatrice Ursula Wernly Fergui vuole raccontare il ruolo che la Bregaglia ha svolto nella biografia e nell’opera dell’artista di Stampa. Lo spettatore sarà invitato a scoprire i percorsi biografici di Giacometti tra Stampa e Capolago nel corso della sua vita e le principali opere da lui qui ideate. La trasmissione andrà in onda su ARTE venerdì 23 giugno alle ore 13 e in seguito su ARTE +7.

Leggi tutto: ARTE TV mostra il film girato in Bregaglia il 23 giugno

   

Swissinfo.ch presenta Giacometti Art Walk in russo

Il canale svizzero d’informazione internazionale online Swissinfo.ch ha realizzato un video che presenta Giacometti Art Walk in lingua russa! Nell’ambito della importante mostra alla Tate Modern di Londra, la redazione ha colto l’occasione per raccontare le origini bregagliotte di Giacometti scegliendo quale medio adatto ad un pubblico meno familiare con la figura dell’artista le immagini girate per la nostra applicazione per smartphones. Si vedono i cantanti “bergamaschi” davanti al Piz Duan (Voci in compagnia dirette dal maestro Romeo Gianotti), Paola Salvioni Martini che si intrattiene con Alberto nell’atelier di Stampa… e tutto questo in una lingua da noi molto poco usata. Forse dovremo doppiare l’app anche in russo? Attualmente ci stiamo impegnando per avere al più presto la versione in tedesco, con l’aiuto di tutti ce la faremo!

   

Esposizione alla Tate Modern: il catalogo

Il museo d’arte londinese Tate Modern ha recentemente pubblicato il catalogo “Giacometti” che accompagna la mostra di opere di Alberto Giacometti (aperta fino al 10 settembre). Come da tradizione, il catalogo contiene le immagini delle opere esposte. Per il testo gli organizzatori hanno invece scelto una via diversa dal solito: un largo team di specialisti parla di Giacometti in forma antologica, con temi organizzati in ordine alfabetico che vanno da “Absolute” a “Zervos, Christian”. Nel prezioso catalogo vengono pure citate attività della Fondazione Centro Giacometti.

Leggi tutto: Esposizione alla Tate Modern: il catalogo

   

“Sulle tracce della famiglia Giacometti” per gli anziani

L’Ufficio dell’igiene pubblica dei Grigioni stimola i Grigionesi dai 66 anni in su a svolgere più attività fisica in tutto il Cantone. L’iniziativa 66+ ha lo scopo di mantenere e di rafforzare la salute delle persone di una certa età. Con il progetto per passeggiare insieme vengono presentate passeggiate non troppo difficili e difficoltose in tutte le 18 destinazioni del Cantone. Tra queste anche un percorso che da Vicosoprano porta a Stampa (sentiero nr. 3) che prende il nome da un’offerta lanciata alcuni anni fa dal Centro Giacometti.

 

Leggi tutto: “Sulle tracce della famiglia Giacometti” per gli anziani

   

Articoli in giornali britannici

Londra, 7 maggio 2017 / Alice Fisher e Laura Freeman hanno pubblicato, in occasione dell'inaugurazione della mostra dedicata ad Alberto Giacometti alla Tate Modern di Londra, dei contributi in giornali britannici. Abbiamo avuto recentemente il piacere di accompagnare le redattrici e di contribuire dunque alla realizzazione di questo articolo. Le giornaliste mettono in particolare evidenza anche i percorsi all'aperto, a Capolago e a Stampa, e Giacometti Art Walk .
Vai all'articolo nell'Observer Magazine , al Daily Mail e a Radiotimes (in inglese)

   

Si è spento Remo Maurizio, l’anima della Ciäsa Granda

Flin, Bregaglia, 31 marzo 2017 / Si è spento oggi, ottantatreenne, Remo Maurizio, insegnante, naturalista e divulgatore culturale bregagliotto. Era nato e cresciuto a Vicosoprano. Aveva poi studiato a Coira, Zurigo e a Parigi, dove frequentò Alberto e Diego Giacometti. Stimato maestro di scuola secondaria per i rami scientifici, Remo Maurizio aveva, nel corso degli anni, realizzato a Stampa il museo etnografico bregagliotto. I suoi svariati studi scientifici e le sue innumerevoli pubblicazioni avevano fatto di lui un profondo conoscitore della fauna, della flora, della geologia e della cultura della sua valle. Maurizio ha contribuito a far conoscere la Bregaglia quale prezioso spazio naturale e culturale. Nel 1973 l’Università di Basilea gli aveva conferito il dottorato honoris causa, e nel 2007 Maurizio aveva ottenuto il premio grigionese per la cultura.
Alla sua famiglia esprimiamo le nostre più sentite condoglianze.

Leggi tutto: Si è spento Remo Maurizio, l’anima della Ciäsa Granda

   

ARTipasto culturale con Augusto Giacometti

Tra gli artisti della famiglia Giacometti, Augusto è il mago dei colori. L'analisi dei loro segreti, la maestria nell’abbinare vari toni cromatici, risalta anche, seppure in modo diverso, nelle due opere che l’artista ha offerto alla suo villaggio natio, nelle chiese di San Pietro e San Giorgio. Nel corso della passeggiata guidata di venerdì 14 aprile, Marco Giacometti ha svelato alcuni retroscena inediti sulle due opere e contestualizza la produzione artistica bregagliotta di Augusto Giacometti.

Leggi tutto: ARTipasto culturale con Augusto Giacometti

   

Deceduto Herbert Maeder, fotografo delle esequie di Giacometti

Herbert Maeder, fotografo della montagna, ambientalista e Consigliere nazionale (1983-1995), è deceduto poco tempo prima del suo 87esimo compleanno. Questo è ciò che risulta da un annuncio di morte della Fondazione Greina pubblicato il 28 gennaio 2017 nella «Neue Zürcher Zeitung». L'Appenzellese Maeder era un famoso fotografo della montagna. Si incarico di una rivista aveva documentato il 15 gennaio 1966 le esequie di Alberto Giacometti a Stampa. Meno di due anni fa avevamo avuto l'occasione di realizzare assieme a lui il nostro libro fotografico „Non capisco né la vita né la morte“. Lo scambio con Herbert Maeder era stato di un'eccezionale bontà. La Fondazione Centro Giacometti esprime le più sentite condoglianze alla famiglia del grande fotografo.
Guarda il film di Arthur Spirk andato in onda su SRF il 12 marzo 2017

Leggi tutto: Deceduto Herbert Maeder, fotografo delle esequie di Giacometti

   

Pagina 1 di 30

Giacometti Art Walk

Alberto, le fotografie

Dinastia d'artisti

 

Zaccaria Giacometti

Storia antica Bregaglia

Condividi

Partner scientifici

 

Con il sostegno di


 

Membri

 

Statements

Andreas Kley

 

Volevo informarvi del fatto che ben volentieri sosterrò il progetto del Centro Giacometti per quel che riguarda Zaccaria Giacometti.
Prof. Dr. Andreas Kley, ordinario, cattedra di diritto pubblico, storia costituzionale nonché filosofia di stato e giuridica all'istituto di scienze della giurisprudenza dell'Università di Zurigo, 20 agosto 2010