ITDE

Determinata la commissione della cultura del Comune di Bregaglia

Vicosoprano, 26 ottobre 2023 / Nel corso dell’assemblea tenutasi questa sera, il municipale Jon Bischoff ha comunicato il nominativo della neoeletta commissione della cultura del Comune di Bregaglia. Oltre al suo presidente, il municipale stesso, fanno parte di questo gremio: Annalisa Crüzer, Jakob de Salis, Marco Ambrosino e la dottoressa Virginia Marano. La Fondazione Centro Giacometti si congratula con tutti i membri di questa importante commissione e augura loro un proficuo lavoro.

In particolare il Centro Giacometti si rallegra dell’elezione di un nostro membro del consiglio di fondazione nonché della sovrastanza degli Amici del Centro Giacometti: Virginia Marano è una brillante storica dell’arte con un dottorato di ricerca presso l’Università di Zurigo sulla questione della diaspora ebraica e l’estetica dell’esilio nella pratica artistica di scultrici ebree esiliate a New York nel dopoguerra. Ha un’esperienza internazionale nel mondo dell’arte contemporanea ed è responsabile del progetto Rethinking Art History trough Disability.

Lavora come stagista presso il MASI di Lugano, Museo d’Arte della Svizzera Italiana. Nella nostra istituzione ha presentato in più occasioni i risultati delle sue ricerche e si è occupata della curatela di diverse mostre d’arte contemporanea, suscitando l’interesse e l’apprezzamento della comunità della Bregaglia e dei molti ospiti presenti anche internazionali.

Marano nutre una vera passione per i luoghi, la storia e il patrimonio culturale del nostro territorio, che visita ininterrottamente dal 2015, contribuendo all’ampiamento degli studi sul pensiero e l’opera di Alberto Giacometti, sia attraverso le tesi di laurea triennale e magistrale, sia con le numerose pubblicazioni incentrare sull’analisi di prospettive femministe e transculturali. Ha creato il presupposto per installare l’opera Occhi che non dormono di Rui Chafes nel giardino dell’ex albergo Piz Duan a Stampa.

Marco Giacometti

Augusto-Biografie

Geschichte des Muretto

Alberto, neuer Fotoband

Leggere la Bregaglia

Zaccaria Giacometti

Frühgeschichte Bergell

Künstlerdynastie

 

Giacometti Art Walk

Linea Centro Giacometti

Teilen

Wissenschaftspartner

 

Mit Unterstützung von


 

Mitglieder

 

Statements

Agostino Priuli

"Bereits am 2. Dezember 1999 schlug ich als Bündner des auslaufenden 20. Jahrhunderts den weltberühmten und genialen Bildhauer und Maler Alberto Giacometti vor. Nun bietet sich die einmalige Chance, dank der Gruppe der Freunde des Centro Giacometti, in der Heimat von Alberto Giacometti, in seinem Bergell, den Wurzeln und Spuren des Plastikers nachzugehen. In der Pflicht dazu stehen nicht nur die Bergeller und die Gemeinde Bregaglia, sondern auch die ganze Region Maloja inklusive Oberengadin, der Kanton Graubünden, die Stadt Zürich und sicher auch die Schweizerische Eidgenossenschaft."
Lic. jur. Agostino Priuli, Vizepräsident des Verwaltungsgerichte des Kantons Graubünden

Gastkommentar im Bündner Tagblatt vom  24.7.12 herunterladen