ITDE
   
Text Size

Benvenuti al Centro Giacometti

Das Bergell 1898 von einem «netten Reiseschriftsteller» gesehen

In einem Brief vom 15. Januar 1898 aus Paris an die Eltern in Stampa berichtet Augusto Giacometti von dem Artikel in einer Basler Zeitung, in dem die Bergeller nicht gut wegkommen: «Ein Deutscher hat in einer Basler Zeitung einen Artikel über das Bergell geschrieben. Darin soll auch stehen, dass die Bewohner klein sind und unter Kropfen leiden. Es ist zum Lachen. Beim Lesen bekomme man den Eindruck, es handle sich um ein Land in Zentralafrika! So erzählte es mir ein Kamerad aus Basel.»

Claudia Demel hat den Artikel nach 122 Jahren ausfindig gemacht. Wir veröffentlichen es ohne weiteren Kommentar.

Leggi tutto: Das Bergell 1898 von einem «netten Reiseschriftsteller» gesehen

 

Assemblea degli Amici: periodo di buona speranza

L’assemblea ordinaria 2020 degli Amici del Centro Giacometti ha avuto luogo sabato 18 luglio a Stampa. Dopo aver ammesso 3 nuovi membri - la società conta ora 136 associati – questa ha approvato la relazione della sovrastanza e il consuntivo 2019. L’assemblea ha inoltre appreso i dettagli relativi al masterplan Centro Giacometti sottoposto al municipio del Comune di Bregaglia e definito i progetti che verranno sostenuti dall’associazione.

Leggi tutto: Assemblea degli Amici: periodo di buona speranza

   

Selfie della riunione del Consiglio di fondazione 2020…

Il Consiglio di fondazione della Fondazione Centro Giacometti si è riunito il 1 ° luglio 2020 a Zurigo per la riunione ordinaria in un posto speciale: nella sala della Facoltà di Giurisprudenza, che conserva la biblioteca del noto giurista costituzionale Zaccaria Giacometti. Ha approvato il rapporto annuale e i conti 2019 e ha definito gli argomenti principali per il prossimo futuro.

Leggi tutto: Selfie della riunione del Consiglio di fondazione 2020…

   

«Occhi che non dormono» di Rui Chafes

Giardino a Stampa in primavera in una fotografia di Natalya Giacometti: in questo posto e per questo posto lo scultore portoghese Rui Chafes ha immaginato e ideato una plastica che verrà realizzata in occasione di una sua mostra a Lisbona nel mese di marzo 20200 presso la Fundación Calouste Gulbenkian. Il progetto è nato all’interno della rete di contatti del Centro Giacometti: la storica dell’arte Virginia Marano lavora a livello internazionale per mettere in luce l’opera di artisti contemporanei che attingono dall’immaginario di Alberto Giacometti. «Occhi che non dormono», la scultura di Chafes per il giardino di Stampa, aprirà le porte ad uno scambio in diretta tra la capitale portoghese e la Bregaglia.

   

Fondazione Centro Giacometti: rapporto annuale 2019

Stampa, marzo 2020 / Nel 2019, la Fondazione ha continuato a lavorare sui libri sulla storia della via del Muretto (progetto conclusosi nel febbraio 2020) e sulla vita di Augusto Giacometti (pubblicazione prevista per l'autunno 2021). In questo contesto, la Fondazione ha approfondito la cooperazione sia con l'Istituto svizzero di ricerche d'arte SIK-ISEA di Zurigo sia con la Fondazione Giovanoli di Maloja, con il Servizio archeologico dei Grigioni e con la Fondazione ViaStoria.

Leggi tutto: Fondazione Centro Giacometti: rapporto annuale 2019

   

Nuova biografia su Augusto Giacometti

Augusto Giacometti- In una vera e propria ebbrezza di colore. Questo il titolo della nuova biografia in due volumi del pittore bregagliotto, scritto da Marco Giacometti, che sarà pubblicata in tedesco dalla casa editrice Salm Verlag nell'autunno del 2021. In questa pubblicazione il pittore si esprime nell’immediato, sotto forma di citazioni autentiche e precisamente datate. Il libro consente per la prima volta di seguire da vicino, passo dopo passo, lo sviluppo del suo lavoro, i suoi punti di vista e i suoi sentimenti mentre guardava, componeva e dipingeva. Esaminiamo l'intimo, l'emozione della vita e del pensiero di Augusto. Il primo volume si legge come un racconto e si presenta senza note a piè di pagina. Contiene innumerevoli immagini di significative opere dell'artista. Il secondo volume contiene i materiali e le foto storiche ordinate cronologicamente.
Immagine: Augusto Giacometti, Autoritratto con cappello, 1908 (collezione privata)

Leggi tutto: Nuova biografia su Augusto Giacometti

   

Pagina 1 di 2

Biografia Augusto

Storia del Muretto

Alberto, le fotografie

Leggere la Bregaglia

Zaccaria Giacometti

Storia antica Bregaglia

Dinastia d'artisti

 

Giacometti Art Walk

Linea Centro Giacometti

Condividi

Partner scientifici

 

Con il sostegno di


 

Membri

ecomunicare 170

 

Statements

Roger Fayet

Stampa e la Bregaglia hanno rappresentato il punto di riferimento e di collegamento continuo fra quattro tra i più importanti artisti svizzeri: Giovanni, Augusto, Alberto e Diego Giacometti. Questa costellazione storica, con l’atelier ad oggi conservato e la collezione di tele nella Ciäsa Granda, offrono l’opportunità unica di presentare ad un largo pubblico l’opera bregagliotta di tutti e quattro questi artisti. L’Istituto svizzero di studi d’arte (SIK-ISEA) vede questa iniziativa con grande simpatia e si rallegra di sostenere dal punto di vista scientifico le attività per la realizzazione del Centro Giacometti.

Dr. Roger Fayet, direttore dell’Istituto svizzero di studi d’arte, Zurigo, 25.5.12